Storie di Salute e Benessere

Modoetia: un poliambulatorio di nuova generazione. Intervista al neodirettore sanitario Dott. Marco Spinelli

Il Dott. Marco Spinelli è il nuovo direttore sanitario del Poliambulatorio Modoetia di Monza.

Specializzato in Pediatria con indirizzo oncoematologico, dal 2012 è dirigente medico di I livello presso la Clinica Pediatrica Fondazione MBBM, Ospedale San Gerardo di Monza, e presso il Pronto Soccorso pediatrico del medesimo nosocomio. E’ inoltre Responsabile dell’Ambulatorio di patologia delle piastrine e della coagulazione. Dal 2020 è membro del comitato scientifico dell’AIPIT (Associazione Italiana Porpora Trombocitopenica Autoimmune). Nel suo bagaglio professionale ha anche esperienza nell’ambito delle patologie respiratorie e gastro-intestinali.

Dal primo settembre 2021, il Dott. Spinelli ha assunto la direzione di Modoetia. In un’intervista esclusiva, il neodirettore ha tratteggiato i confini del nuovo ambulatorio polispecialistico, partendo da un breve excursus sulle sue origini e dalla sua inconfutabile passione per la Medicina in generale, e la Pediatria in particolare.

 

Dalla passione per la Medicina alla direzione di Modoetia

“Ho sempre voluto fare il medico, pur non avendo alle spalle una famiglia di medici. Nello specifico ho un feeling particolare con l’ambito pediatrico. Quando è arrivato il giorno di scegliere quale università frequentare, non ho avuto alcuna esitazione: mi sono subito iscritto a Medicina, consapevole che poi avrei scelto la specializzazione in Pediatria, senza nemmeno dare uno sguardo alle altre branche”.

“Nello specifico poi l’oncoematologia pediatrica mi ha attratto principalmente per le qualità mediche che bisogna possedere per poter lavorare in un ambito così complesso, ma anche per tutto il lato umano, per quei rapporti intensi che si instaurano con i bambini, gli adolescenti e le famiglie che stanno loro accanto. Sono incontri speciali: sono persone che si ritrovano a dover incassare il duro colpo di una diagnosi tutt’altro che leggera. Le accompagni lungo tutto un percorso fatto di sofferenza, fino a che arriva la guarigione o almeno la stabilizzazione della malattia. Dalle lacrime al sorriso: è un cammino emozionante, oltreché edificante e gratificante”.

Un Poliambulatorio multispecialistico di nuova generazione

“Di Modoetia mi ha subito attratto il fatto che è un progetto nuovo e in forte evoluzione, che parte da solide fondamenta. Si tratta di una realtà in cui è possibile davvero costruire qualcosa di innovativo, in cui massima attenzione ai bisogni del paziente e umanità divengono i capisaldi del percorso assistenziale. Aspetti che purtroppo durante la pandemia sono stati completamente abbandonati per evitare il contagio, col risultato che i pazienti, non trovando nessuno a cui rivolgersi per essere visitati, si sono tutti riversati in massa negli ospedali. Le strutture, peraltro, più sotto pressione per effetto del dilagare del Covid: reparti interamente stravolti per far posto ai contagiati, medici e infermieri sottoposti a turni senza fine, un’intera macchina sanitaria che ha lavorato al massimo. Sul territorio invece, l’assistenza ha mostrato tutte le sua fragilità. Io stesso, pur essendo pediatra, sono stato spesso contattato da adulti che non sapevano più cosa fare per avere qualche consiglio terapeutico”.

“Tutto questo, oltre ad avermi particolarmente colpito, mi ha dato la spinta per abbracciare il nuovo progetto Modoetia. Poter costruire proprio ora, nel post pandemia, un nuovo poliambulatorio che sia sempre a disposizione dei pazienti e delle loro esigenze cliniche, è per me motivo di grande entusiasmo e orgoglio. Mi rassicura inoltre il fatto di poter collaborare, fianco a fianco, con persone molto competenti, mi riferisco a coloro che hanno fondato Modoetia e l’hanno condotta sino a qui. Insieme ai nuovi specialisti, che si aggiungeranno all’attuale team, andremo a costruire la nuova identità del poliambulatorio”.

“Tutti lavoreranno nella medesima direzione, mossi dalla volontà di fare il bene dei pazienti e condividere i casi per poter offrire a ogni persona un approccio multidisciplinare. Oggigiorno infatti, la medicina non è più una professione in cui un singolo professionista può sapere e fare tutto. Non è più come una volta, la medicina è sempre più specialistica, pertanto è giusto che un medico si focalizzi su una determinata branca o patologia, ma poi abbia l’umiltà di rivolgersi a un collega più esperto in un determinato ambito, per offrire al paziente il risultato di cui ha bisogno. E’ proprio in questo scenario che nasce l’esigenza di un ambulatorio multispecialistico, l’unico che oggi possa offrire al cittadino un servizio davvero ottimale e completo”.

Mamma e Bambino: i Focus di Modoetia

Mamma e bambino saranno i focus di Modoetia, innanzitutto perché è evidente che esiste un’enorme bisogno di guidare le mamme e i genitori alla visione del bambino, aiutarli a non spaventarsi dinanzi alle patologie del figlio, sia che si tratti di quelle acute, febbrili o influenzali, sia che si tratti di problematiche che, se non corrette, possono anche cronicizzarsi, pregiudicando una crescita perfetta. Accompagnare dunque un bambino e i suoi genitori, fino a che diventa grande. Col medesimo spirito e lo stesso approccio olistico, supportato da tutti gli specialisti necessari, Modoetia accompagnerà nei percorsi di cura e guarigione anche tutti gli altri pazienti adulti”.

Prenota un appuntamento oppure contattaci per ogni esigenza

Tamponi antigenici rapidi per aziende e privati

Presso il Poliambulatorio Modoetia è possibile effettuare Tamponi Antigenici rapidi, test per il Covid-19 con risposta in circa 20 minuti.

Contattaci
per maggiori informazioni
e per prenotazioni